Skip to main content

Visione e missione di Unimore

Contenuto
Immagine
Organigramma dipartimenti

Fin dalle sue origini risalenti al lontano 1175, l’Ateneo ha rappresentato il fulcro della vita scientifica, culturale e sociale e, seppur con fortune alterne legate ai locali mutamenti politici susseguitisi nel corso dei secoli, l’Ateneo si è progressivamente ampliato per diventare una Università multidisciplinare, attiva e dinamica.
Con circa 30.000 studentesse e studenti iscritti ai corsi di studio di I, II e III livello e oltre 1.400 dipendenti tra personale docente, ricercatore e tecnico-amministrativo, Unimore rientra tra gli Atenei di grandi dimensioni, è organizzata a rete di sedi (Modena e Reggio Emilia) ed è costituita da 13 Dipartimenti e 2 Facoltà/Scuole a cui si affiancano le città di Mantova e Carpi (sedi accreditate di Corsi di laurea), oltre che da centri interdipartimentali dislocati sul territorio delle due province di Modena e di Reggio Emilia, dove si svolgono attività di didattica, ricerca, terza missione e relativi servizi a supporto e di trasferimento tecnologico.

 

LA VISIONE DI UNIMORE


Unimore guarda al futuro come “Università di ricerca” in grado di sviluppare nuove conoscenze, di alimentare nei propri studenti e studentesse la cultura della maturazione individuale, della scoperta, della creatività e dell’innovazione, di aprirsi al contesto europeo con una crescente presenza in reti di didattica e di ricerca.
Studenti e studentesse costituiscono, entro questo disegno, figure di interlocuzione permanente anche sul piano istituzionale.
Unimore intende coniugare ricerca innovativa in molti ambiti di rilevanza culturale, scientifica e tecnologica, con una didattica di eccellenza attenta alle aspettative del mondo imprenditoriale, aperta all’evoluzione tecnologica, capace di integrare competenze di base e altamente specialistiche per promuovere sostenibilità, salute pubblica e sviluppo sociale e inclusivo, con il fine di formare persone capaci di contribuire con idee e spirito critico a progettare e realizzare azioni concrete per una società migliore.
Unimore, in considerazione del suo forte radicamento nel territorio, opera per valorizzarne appieno le sue potenzialità, attirando e trattenendo competenze determinanti per l’economia e per l’intero tessuto sociale e culturale.
Unimore crede fortemente che “qualità” sia la parola chiave per un futuro sostenibile e in quest’ottica intende investire in talenti, in tecnologie, infrastrutture, ricerca, inclusione sociale, sostenibilità ambientale e digitalizzazione per sviluppare e rafforzare i suoi ambiti di competenza in settori chiave quali, ad esempio,
agro-alimentare, automotive e mobilità sostenibile, energia pulita, edilizia e costruzioni, sicurezza territoriale, salute e promozione del benessere, cultura e creatività, servizi e inclusione sociale.


LA MISSIONE DI UNIMORE
 

I territori in cui Unimore agisce hanno una lunga tradizione di progressiva crescita e sono caratterizzati da una forte capacità di resilienza, da indicatori di qualità della vita assai elevati e da una crescente attenzione alle prospettive di sviluppo anche a livello internazionale. In un contesto esterno così dinamico, l’Ateneo si impegna a svolgere il suo ruolo istituzionale attraverso il legame e il confronto con le istituzioni politiche, sociali e culturali e con gli enti del mondo produttivo e dei servizi.
Per rafforzare la qualità e la sostenibilità delle sue scelte, Unimore guarda con particolare attenzione al continuo miglioramento del proprio ecosistema organizzativo mantenendo una costante relazione tra studenti e studentesse, personale docente e ricercatore e personale tecnico-amministrativo e sostenendo azioni concrete negli ambiti della inclusività, del contrasto alle discriminazioni, della diffusione della cultura, del miglioramento delle proprie infrastrutture, dello sviluppo della ricerca, dei servizi, della internazionalizzazione, della progressiva riqualificazione energetica e della promozione del benessere di chi opera all’interno delle strutture accademiche.
Per costruire una Università pronta a rispondere alle sfide poste dall’Agenda 2030, Unimore persegue le sue missioni di formazione, ricerca, e terza missione individuando i propri obiettivi nell’ambito di un Piano strategico che vede Unimore come luogo di opportunità e come esempio di comunità aperta alla conoscenza e allo sviluppo delle persone e della collettività.
Attraverso la sua Missione Educativa, Unimore agisce sia come luogo di maturazione e di crescita individuale, sia come centro di produzione del sapere, teorico e pratico, offrendo contenuti in grado di incrociare le principali traiettorie di innovazione e rispondere alla diffusa domanda di professionisti altamente qualificati. Entro questa cornice si collocano Corsi di Laurea e di Dottorato caratterizzati da profili culturali e professionali ad alta qualificazione, coerenti con le esigenze e le prospettive di sviluppo della società e del mercato del lavoro, rispondenti a criteri di innovazione e internazionalizzazione, nel rispetto dei requisiti di qualità, di inclusione e di sostenibilità.
Per quanto concerne la Ricerca, l’Ateneo sostiene l’attività e l’attrattività dei suoi dipartimenti e centri, nonché la qualità e l’adeguatezza del numero di ricercatori impegnati a sostenere e rafforzare la vitalità culturale e scientifica delle diverse aree tematiche e disciplinari dell’Ateneo. Unimore realizza questa missione anche attraverso l’incremento delle risorse finanziarie e di personale, il potenziamento delle infrastrutture laboratoriali e la strumentazione dedicata alla ricerca e condividendo questo impegno con il contesto territoriale per favorire gli investimenti e contribuire alla crescita delle competitività culturale e tecnologica.
In ambito di Terza Missione, Unimore promuove la diffusione e la valorizzazione dei risultati della ricerca scientifica, favorisce il trasferimento tecnologico in un’ottica di sistema e secondo modalità innovative e partecipative, coinvolgendo cittadini e società civile, soggetti istituzionali, imprese e organizzazioni sociali e di terzo settore. Il potenziamento delle attività di Public Engagement, la crescente attenzione alla formazione continua e ricorrente per una crescita lavorativa consapevole e sostenibile, la valorizzazione del patrimonio museale e archivistico dell’Ateneo, nonché l’ampliamento delle attività in ambito biomedico e per la tutela della salute pubblica, sono elementi fondamentali con cui Unimore contribuisce alla crescita culturale, economica e sociale dei territori di riferimento.