Ti trovi qui: Home » Didattica » Lauree magistrali di secondo livello » Lingue, culture, comunicazione

Legenda:

corso ad accesso libero Corso ad accesso libero;
corso a numero programmato Corso a numero programmato;
corso tenuto in lingua inglese Corso in lingua inglese;
corso a distanza Corso in modalità mista o prevalentemente a distanza.

Collegamenti


immagine della copertina della guidaGuida Unimore 2024-2025.

Società e cultura / Laurea magistrale
Lingue, culture, comunicazione

Titolo di studio Laurea magistrale in Lingue, culture, comunicazione
Classe di Laurea MIUR LM-37 Classe delle lauree magistrali in lingue e letterature moderne europee e americane
Durata del corso di studi 2 anni - 120 CFU Crediti Formativi Universitari

Informazioni per l'anno accademico 2024-2025

Le informazioni relative all'anno accademico 2024-2025 sono in corso di aggiornamento e possono essere suscettibili di ulteriori modifiche/integrazioni.

Modalità di frequenza Lezioni tradizionali
Accesso Accesso Libero   Libero
Sede del corso largo Sant’Eufemia, 19
41121 Modena
Referenti

Presidente:
prof. Valerio Nardoni
059 2055942
valerio.nardoni@unimore.it

Delegati al tutorato:
dott.ssa Angela Piroddi
tel. 059 2055883
angela.piroddi@unimore.it

Dipartimento/Scuola » Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali
Sito web www.dslc.unimore.it/LM/LCC
Regolamento didatticoTesto completo in PDF (valido a partire dall'a.a. 2022-2023)
Piano di studi I piani di studi (riferiti all'anno accademico precedente) sono consultabili sul Course Catalogue

Presentazione

Il corso si rivolge a studenti in possesso di competenze linguistiche medio-avanzate, interessati al loro perfezionamento in campo linguistico, letterario e culturale, e a una loro applicazione negli ambiti delle attività culturali. Particolare rilevanza è data alla teoria e alla pratica della traduzione, con riferimento sia al testo letterario che a testi di varia tipologia editoriale e transmediale.

Cosa si studia

Il corso è incentrato su alcuni ambiti disciplinari specifici: in primo luogo quello delle lingue straniere, per le quali è previsto il raggiungimento di un livello di competenza avanzato in ambedue le lingue oggetto di studio. Oltre ai corsi tenuti dai docenti, concentrati sulla comunicazione interculturale, sullo studio delle varietà linguistiche e testuali e sulle attività di traduzione, l’insegnamento delle lingue prevede esercitazioni tenute da esperti di madrelingua. In questo ambito disciplinare rientra anche lo studio della letteratura e della cultura delle due lingue di specializzazione scelte. Lo studente potrà inoltre acquisire competenze specifiche nel campo delle discipline culturali, nonché delle discipline sociologiche, linguistiche o letterarie.

Cosa si diventa

I laureati potranno inserirsi nell’industria culturale e negli istituti di cultura, in strutture preposte alla salvaguardia e alla valorizzazione del patrimonio culturale, in servizi di gestione e sviluppo nei settori dello spettacolo e degli eventi culturali. Il corso prepara in particolare ad attività professionali come quelle di traduttore, di consulente ed esperto linguistico presso istituzioni culturali o nel settore dello spettacolo, di collaboratore nell’ambito della progettazione, diffusione e valorizzazione di eventi e attività culturali. Lingue, culture, comunicazione consente inoltre di ottenere i requisiti necessari per poter accedere ai corsi di abilitazione all’insegnamento delle lingue.

Consulta la pagina dell'anno accademico 2023/2024


Questa pagina è stata utile?