Ti trovi qui: Home » Didattica » Lauree e Lauree Mag. a ciclo unico » Tecniche di fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare

Legenda:

corso ad accesso libero Corso ad accesso libero;
corso a numero programmato Corso a numero programmato;
corso tenuto in lingua inglese Corso in lingua inglese;
corso a distanza Corso in modalità mista o prevalentemente a distanza.

Collegamenti


immagine della copertina della guidaGuida Unimore 2024-2025.

Salute / Laurea
Tecniche di fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare

Titolo di studio Laurea in Tecniche di fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare
Classe di Laurea MIUR L/SNT3 Classe delle lauree in professioni sanitarie tecniche
Durata del corso di studi 3 anni - 180 CFU Crediti Formativi Universitari

Informazioni per l'anno accademico 2024-2025

Le informazioni relative all'anno accademico 2024-2025 sono in corso di aggiornamento e possono essere suscettibili di ulteriori modifiche/integrazioni.

Modalità di frequenza Lezioni tradizionali
Accesso Accesso Programmato   Programmato, dettagli nel bando di ammissione.
Sede del corso Via del Pozzo, 71
41124 Modena
Referenti

Presidente:
prof. Giuseppe Boriani
tel. 059 4225976
giuseppe.boriani@unimore.it

Delegati al tutorato:
dott.ssa Donatella Orlandini(Direttore AFP)
tel. 059 4225976
donatella.orlandini@unimore.it
dott. Mirco Lazzari
tel. 348 1222243
mirco.lazzari@unimore.it

Dipartimento/Scuola » Facoltà di Medicina e Chirurgia
Sito web www.tecnicicardio.unimore.it
Regolamento didatticoTesto completo in PDF (valido a partire dall'a.a. 2017-2018)
Piano di studi I piani di studi (riferiti all'anno accademico precedente) sono consultabili sul Course Catalogue

Presentazione

Le malattie cardiovascolari rappresentano oggi la principale causa di mortalità e morbilità nei paesi occidentali. Il Corso di Studi (CdS) si pone l'obiettivo di formare un professionista sanitario, in grado di applicare le tecniche preventive, diagnostiche e terapeutiche nell’ambito Cardio-Toraco-Vascolare. Il Tecnico di Fisiopatologia Cardiocircolatoria e Perfusione Cardiovascolare (TFCPC) esercita la professione trasversalmente includendo tutta la popolazione senza limiti di età, con patologie cardio-toraco-vascolari acquisite o congenite nelle fasi sia acute che croniche della malattia. Il TFCPC svolge la sua attività professionale in strutture sanitarie pubbliche o private, in regime di dipendenza o libero professionale.

Cosa si studia

É prevista un'organizzazione semestrale delle attività formative: il primo semestre del primo anno è destinato alle attività formative di base, dal secondo semestre e per i due anni successivi si sviluppano le attività caratterizzanti. L'attività formativa comprende lezioni frontali, esercitazioni e tirocinio professionalizzante obbligatorio. Il tirocinio ha come obiettivo l'acquisizione delle competenze professionali e viene svolto presso le cardiologie e cardiochirurgie nazionali e internazionali convenzionate con la nostra Facoltà. Il modello didattico adottato è teso a favorire l'integrazione delle competenze acquisite e un'elevata interazione tra docente e studente.

Cosa si diventa

I TFCPC sono professionisti sanitari, con specificità proprie, che provvedono alla conduzione e alla manutenzione delle apparecchiature relative alle tecniche di: circolazione extracorporea, emodinamica, elettrofisiologia ed ultrasuoni. Le loro funzioni sono prevalentemente di natura tecnica; coadiuvano il medico fornendo indicazioni essenziali o conducendo apparecchiature finalizzate alla diagnostica emodinamica o vicarianti le funzioni cardiocircolatorie. Pianificano, gestiscono e valutano quanto necessario per il buon funzionamento delle apparecchiature di cui sono responsabili garantendo la corretta applicazione delle tecniche di supporto. Il CdS in TFCPC permette di accedere, senza debiti formativi, alla Laurea magistrale di secondo livello in Scienze delle professioni sanitarie tecniche assistenziali. E' possibile accedere a Corsi di master universitari di 1° livello.

Consulta la pagina dell'anno accademico 2023/2024


Questa pagina è stata utile?