Ti trovi qui: Home » Didattica » Lauree magistrali di secondo livello » Ingegneria dei materiali

Legenda:

corso ad accesso libero Corso ad accesso libero;
corso a numero programmato Corso a numero programmato;
corso tenuto in lingua inglese Corso in lingua inglese;
corso a distanza Corso in modalità mista o prevalentemente a distanza.

Collegamenti


immagine della copertina della guidaGuida Unimore 2021-2022.

Tecnologia / Laurea magistrale
Ingegneria dei materiali

Unimore Orienta - Rimani conness@
Approfondimenti sui corsi di laurea e laurea magistrale dell'anno accademico 2021-2022, videocall individuali e materiale di orientamento.

Titolo di studio Laurea magistrale in Ingegneria dei materiali
Classe di Laurea MIUR LM-53 Classe delle lauree magistrali in scienza e ingegneria dei materiali
Durata del corso di studi 2 anni - 120 CFU Crediti Formativi Universitari

Presentazione

L'ingegnere dei materiali è un ingegnere industriale in grado di selezionare i materiali e i processi idonei per l'applicazione d'interesse, è in grado di progettare e realizzare nuovi materiali e prevederne e simularne il comportamento. È una figura professionale molto richiesta, poiché è sempre più evidente come il futuro sia condizionato dalla messa a punto di nuovi materiali. I laureati in Ingegneria Meccanica presso l'Ateneo di Modena e Reggio Emilia possono accedere al Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria dei Materiali senza debiti formativi. Per gli altri studenti in possesso di Laurea di primo livello una Commissione valuta l'eventuale necessità di integrazioni curriculari.

Cosa si studia

Nel Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria dei Materiali si studiano i processi e le tecnologie di produzione e lavorazione delle principali classi di materiali (ceramici, vetri, metalli, polimeri e compositi), si impara a prevederne il comportamento in opera e a determinarne la risposta alle sollecitazioni esterne (meccaniche, termiche, chimiche). Durante il percorso formativo si approfondiscono inoltre la chimica e la fisica dello stato solido, materie caratterizzanti della scienza ed ingegneria dei materiali. Si sviluppano inoltre, mediante attività di laboratorio mirate all'uso di metodiche sperimentali ed approcci modellistici, capacità specifiche di caratterizzazione e progettazione dei materiali e di selezione di materiali e tecnologie di lavorazione in base all'applicazione.

Cosa si diventa

L'ingegnere dei materiali è un ingegnere industriale, in grado di operare in azienda, per la ricerca e sviluppo di prodotti e processi innovativi. Ha conoscenze che spaziano dal corretto uso delle materie prime disponibili all'impiego razionale delle risorse energetiche per un'attenta valutazione degli effetti sull'ambiente delle attività produttive. L'Ingegnere dei Materiali può inoltre operare nell'ambito di team di ricerca per lo sviluppo di materiali avanzati o di nuove tecnologie di trasformazione dei materiali, nonché svolgere attività di consulenza nel settore della produzione, applicazione e comportamento in opera dei materiali.


Informazioni per l'anno accademico 2021-2022

Le informazioni relative all'anno accademico 2021-2022 possono essere suscettibili di ulteriori modifiche/integrazioni.

Modalità di frequenza Lezioni tradizionali
Accesso Accesso Libero   Libero
Piano di studi Piano di studi e scheda informativa dalla Guida di Dipartimento/Facoltà
Immatricolazioni Consultare Immatricolazioni Lauree Magistrali ad accesso libero
Tasse e Contributi universitari Consultare le informazioni alla pagina tasse e contributi
Regolamento didatticoTesto completo in PDF (valido a partire dall'a.a. 2017-2018)
Bandi / Graduatorie Bando di ammissione al corso di laurea magistrale in Ingegneria dei Materiali (classe LM-53) a.a.2021/2022
Sede del corso via Pietro Vivarelli, 10
41125 Modena
Scuola di Ingegneria » Dipartimento di Ingegneria "Enzo Ferrari"
Sito web www.ing.unimore.it/LM/IngMat

Referenti del corso

Presidente
prof. Roberto Giovanardi
e-mail roberto.giovanardi@unimore.it
Delegato per le attività di Tutorato
prof. Tiziano Manfredini
e-mail tiziano.manfredini@unimore.it


Questa pagina è stata utile?