Ti trovi qui: Home » Didattica » Lauree magistrali di secondo livello » Languages for Communication in International Enterprises and Organizations

Legenda:

corso ad accesso libero Corso ad accesso libero;
corso a numero programmato Corso a numero programmato;
corso tenuto in lingua inglese Corso in lingua inglese;
corso a distanza Corso in modalità mista o prevalentemente a distanza.

Collegamenti


immagine della copertina della guidaGuida Unimore 2024-2025.

Società e cultura / Laurea magistrale
Languages for Communication in International Enterprises and Organizations

Corso erogato in lingua inglese.

Titolo di studio Laurea magistrale in Lingue per la comunicazione nell'impresa e nelle organizzazioni internazionali
Classe di Laurea MIUR LM-38 Classe delle lauree magistrali in lingue moderne per la comunicazione e la cooperazione internazionale
Durata del corso di studi 2 anni - 120 CFU Crediti Formativi Universitari

Informazioni per l'anno accademico 2024-2025

Le informazioni relative all'anno accademico 2024-2025 sono in corso di aggiornamento e possono essere suscettibili di ulteriori modifiche/integrazioni.

Modalità di frequenza Lezioni tradizionali
Accesso Accesso Programmato   Programmato, dettagli nel bando di ammissione.
Sede del corso Largo Sant’Eufemia, 19
41121 Modena
Referenti

Presidente:
prof.ssa Giuliana Diani
tel. 059 2055989
giuliana.diani@unimore.it

Delegati al tutorato:
dott.ssa Angela Piroddi
tel. 059 2055883
angela.piroddi@unimore.it

Dipartimento/Scuola » Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali
Sito web https://www.dslc.unimore.it/site/home/didattica/corsi-di-laurea-magistrale/languages-for-communication-in-international-enterprises-and-organizations-lacom.html


Regolamento didatticoTesto completo in PDF (valido a partire dall'a.a. 2020-2021)
Piano di studi I piani di studi (riferiti all'anno accademico precedente) sono consultabili sul Course Catalogue

Presentazione

Languages for communication in international enterprises and organizations. Il titolo del corso è in inglese perché tutte le discipline sono insegnate in inglese. Fanno eccezione l’insegnamento Strategie linguistiche e strumenti digitali per la comunicazione istituzionale che viene erogato in lingua italiana in quanto verte sull’Italiano per la comunicazione istituzionale, e le lingue straniere (sempre impartite nella lingua oggetto di studio). Il corso, innovativo nel suo genere, prevede, oltre alla ormai consolidata biennalizzazione di due lingue (a scelta fra inglese, francese, spagnolo e tedesco), anche la possibilità di studiare una terza lingua a scelta tra russo e cinese. Uguale importanza viene data all’area giuridico-economica.

Cosa si studia

Il corso prevede, oltre alla biennalizzazione di due lingue (a scelta fra inglese, francese, spagnolo e tedesco), anche la possibilità di studiare una terza lingua a scelta tra cinese e russo. Uguale importanza viene data all’area giuridico-economica che include oltre a Introduction to European and international law e Introduction to international economics, anche corsi di Internationalization strategies, Marketing and digital communication, Economic development and sustainability, International commercial law, Comparative business law e Digital communication and human rights.

Cosa si diventa

I laureati magistrali potranno disporre di una competenza comunicativa a ‘tutto tondo’, che include conoscenze in ambito economico-giuridico (business know-how) e competenze linguistiche in inglese, francese, spagnolo, tedesco, e anche russo e cinese. I tirocini consentono inoltre agli studenti di sperimentare ‘sul campo’ quanto hanno studiato nei loro corsi, e in molti casi, forniscono lo spunto per la contestualizzazione dell’esperienza in un quadro teorico, grazie alla tesi, e per la successiva assunzione da parte dell’azienda presso la quale sono stati svolti. Si ritiene che i laureati magistrali saranno in grado di esercitare autonomamente funzioni di responsabilità in imprese operanti a livello internazionale, e anche in organizzazioni locali, nazionali e internazionali.

Consulta la pagina dell'anno accademico 2023/2024


Questa pagina è stata utile?