Ti trovi qui: Home » Didattica » Lauree magistrali di secondo livello » Quaternario, preistoria e archeologia

Legenda:

corso ad accesso libero Corso ad accesso libero;
corso a numero programmato Corso a numero programmato;
corso tenuto in lingua inglese Corso in lingua inglese;
corso a distanza Corso in modalità mista o prevalentemente a distanza.

Collegamenti


immagine della copertina della guidaGuida Unimore 2022-2023.

Scienze / Laurea magistrale
Quaternario, preistoria e archeologia

Unimore Orienta - open day 22 febbraio 2022
Presentazione dei corsi di laurea dell'anno accademico 2022-2023

Corso Interateneo con l'Università degli studi di Ferrara e con l'Università di Verona e con l'Università di Trento
Il corso di laurea interateneo è organizzato dall'Università di Modena e Reggio Emilia insieme con le Università di Ferrara, Verona e Trento. Sede amministrativa Università di Ferrara.
(*) Sede Amministrativa Università di Ferrara

Titolo di studio Laurea magistrale in Quaternario, preistoria e archeologia
Classe di Laurea MIUR LM-2 Classe delle lauree magistrali in archeologia
Durata del corso di studi 2 anni - 120 CFU Crediti Formativi Universitari

Informazioni per l'anno accademico 2022-2023

Le informazioni relative all'anno accademico 2022-2023 sono in corso di aggiornamento e possono essere suscettibili di ulteriori modifiche/integrazioni.

Modalità di frequenza Lezioni tradizionali
Accesso Accesso Libero   Libero
Sede del corso via Giuseppe Campi, 103
41125 Modena
tel. 0532 293303
Referenti Referente prof.ssa Federica Fontana federica.fontana@unife.it
Tutorato dott.ssa Marta Arzarello marta.arzarello@unife.it
Dipartimento/Scuola » Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche
Sito web www.dscg.unimore.it/LM/QPAS
Piano di studi Piano di studi e scheda informativa dalla Guida di Dipartimento/Facoltà

Presentazione

Il corso di studi offre una formazione interdisciplinare e applicativa nell’ambito dell’Archeologia, dalla Preistoria al Medioevo. Il piano di studio viene proposto in due percorsi tematici: 1. Preistoria e Protostoria, 2. Archeologia. Per agevolare la frequenza, il corso può essere seguito in modalità tradizionale o a distanza con il sistema della videoconferenza.

Cosa si studia

Il corso risponde alle esigenze di conoscenze ampie e non settoriali nell’analisi dell’evoluzione umana e culturale, tramite lo sviluppo di ambiti metodologici, biologici, paleoambientali, geoarcheologici, archeometrici, preistorici e archeologici. Lo studio di preistoria e archeologia si basa oggi sulla piena integrazione dei saperi storico/letterario e scientifico. Il corso offre competenze riguardo gli antichi ambienti naturali, la cultura materiale e le fonti nell’ottica della comprensione degli sviluppi biologici, ambientali, tecnologici, economici, culturali, sociali e storici. Oltre alla vasta gamma di insegnamenti tra cui scegliere in questi ambiti, lo studente partecipa a esperienze pratiche in scavi archeologici di alto profilo internazionale e in laboratori scientifici all’avanguardia per lo studio dei beni culturali.

Cosa si diventa

Il corso prepara alle professioni di paleontologo, antropologo, archeologo, curatore e conservatore di musei, funzionario di soprintendenze. Tra gli sbocchi professionali dei laureati rientrano impieghi di direzione, gestione, progettazione, valorizzazione, consulenza e ricerca in enti pubblici o privati competenti sui Beni culturali e naturali; musei scientifici, archeologici e parchi; attività di scavo; cartografie predittive del rischio e delle potenzialità archeologiche territoriali da impiegarsi nel campo della pianificazione urbanistica; valutazione di impatto archeologico e sul paesaggio storico; ricerche bibliografiche, geoiconografiche, storiche e archivistiche, catalogazione, archiviazione e gestione di banche dati; didattica museale specialistica; editoria specializzata e divulgazione scientifica; corsi di formazione professionale.


Questa pagina è stata utile?