Ti trovi qui: Home » Didattica » Lauree magistrali di secondo livello » Biotecnologie industriali

Laurea magistrale

Biotecnologie industriali
Vita

Informazioni generali

Classe di Laurea MIUR LM-8 Classe delle lauree magistrali in biotecnologie industriali
Durata del corso di studi 2 anni - 120 CFU Crediti Formativi Universitari
Offerta Formativa Scheda Unica Annuale (SUA CdS rif. a.a. 2017/2018)
Piano di Studi (rif. a.a. 2017/2018)
Dipartimento Dipartimento di Scienze della Vita
Sede del corso via Giuseppe Campi, 103
41125 Modena
tel. 059 205 8525-8524 - fax.
e-mail: segrdid.scienzevita.bioscienze@unimore.it
Sito web www.dsv.unimore.it/LM/BiotecInd

Presentazione

Il Corso di Laurea Magistrale in Biotecnologie Industriali prepara esperti di alto profilo professionale. I laureati saranno professionisti che, partendo da un'adeguata conoscenza di base dei diversi settori delle scienze biotecnologiche, sapranno progettare, innovare e analizzare sistemi biologici di interesse biotecnologico. Il ruolo emergente delle biotecnologie in numerosi settori produttivi (industrie per la produzione di farmaci, prodotti per la salute dell'uomo, prodotti agroindustriali, coloranti, solventi, bioplastiche e biosensori) e di servizio (diagnostica molecolare, controllo qualità di catene alimentari, tutela dell'ambiente) permetterà ai laureati magistrali in Biotecnologie Industriali di svolgere ruoli di responsabilità in laboratori, centri di ricerca e contesti industriali caratterizzati dalla produzione e dall'utilizzo di prodotti ricadenti nell'ambito delle biotecnologie industriali.

Cosa si studia

Il percorso formativo si compone di insegnamenti nelle aree dei prodotti e processi biotecnologici e delle biomolecole e delle nano- tecnologie che permettono allo studente di acquisire le competenze professionali specifiche e necessarie per un suo rapido inserimento nel mondo produttivo delle biotecnologie industriali innovative. In particolare, si forniranno conoscenze concernenti i processi biocatalitici per la produzione industriale, attraverso l'impiego di enzimi e microorganismi, di molecole di interesse industriale e commerciale nei settori delle bio-conversioni, farmaceutico, agro- alimentare e del bio-risanamento ambientale. A tal fine, una parte considerevole del percorso formativo è attuata in laboratorio per apprendere, attraverso un approccio diretto, le tecniche proprie delle Biotecnologie Industriali.

Cosa si diventa

Il biotecnologo industriale e' in grado di svolgere ruoli di elevata responsabilità nella ricerca, nello sviluppo, nella progettazione e nella gestione di sistemi biotecnologici di interesse industriale. Il laureato saprà condurre, in autonomia e con capacità progettuale, attività finalizzate alla ricerca di base e a quella applicata. Inoltre, le sue competenze gli permetteranno di svolgere un ruolo propositivo in realtà industriali nelle quali microorganismi e biomolecole vengono impiegati per ottenere prodotti e dispositivi a matrice biologica su larga scala. Il laureato in Biotecnologie Industriali sarà inoltre in grado di affrontare esperienze di tipo imprenditoriale nel campo delle imprese biotecnologiche.


Informazioni per l'anno accademico 2017-2018

Modalità di frequenza Lezioni tradizionali
Accesso Accesso Libero Libero
Esiti valutazione Esiti delle valutazioni per l'accesso
Regolamento didatticoTesto completo in PDF (valido a partire dall'a.a. 2017-2018)
Immatricolazioni Consultare Immatricolazioni Lauree Magistrali ad accesso libero
Tasse e Contributi universitari Consultare le informazioni alla pagina tasse e contributi

Referenti del corso

Presidente
prof. Silvio Bicciato
tel. 059 205 5219
e-mail silvio.bicciato@unimore.it
Referente per le attività di Tutorato
prof.ssa Francesca Fanelli
tel. 059 205 8610
e-mail francesca.fanelli@unimore.it