Ti trovi qui: Home » Didattica » Lauree magistrali di secondo livello » Advanced Automotive Engineering

Laurea magistrale

Advanced Automotive Engineering
Advanced Automotive Engineering
Tecnologia

Corso Interateneo con l'Università di Bologna e con l'Università degli studi di Ferrara e con l'Università degli studi di Parma
Il corso di laurea interateneo è organizzato dall'Università di Modena e Reggio Emilia insieme con le Università di Bologna, di Ferrara e di Parma. Sede amministrativa Unimore.

Corso in lingua inglese.

Informazioni generali

Classe di Laurea MIUR LM-33 Classe delle lauree magistrali in ingegneria meccanica
Durata del corso di studi 2 anni - 120 CFU Crediti Formativi Universitari
Offerta Formativa Scheda Unica Annuale (SUA CdS rif. a.a. 2017/2018)
Piano di Studi (rif. a.a. 2017/2018)
Dipartimento Dipartimento di Ingegneria "Enzo Ferrari"
Sede del corso via Pietro Vivarelli, 10
41125 Modena
tel. - fax.
e-mail:
Sito web www.aae.unimore.it

Presentazione

Il Corso di Laurea ha sede amministrativa presso l'Università di Modena e Reggio Emilia ed è svolto in collaborazione con gli atenei di Bologna, di Ferrara e di Parma. È offerto interamente in lingua inglese ed è stato progettato e costruito grazie al contributo delle più prestigiose imprese dell'Emilia-Romagna operanti nel settore automotive a livello internazionale. Il Corso di Laurea si caratterizza per la qualità del corpo docente, selezionato tra professori universitari e professionisti, sia italiani sia stranieri, sulla base delle specifiche competenze ed esperienze in ambito veicolistico, e per la rigorosa selezione degli studenti, al massimo 120, ammessi a seguito di una accurata valutazione dei loro meriti e di un colloquio tecnico e motivazionale. Inoltre il Corso di Laurea prevede un'ampia partecipazione degli studenti a laboratori da svolgersi presso gli Atenei e i partner industriali, secondo una logica “Learning by Doing”, orientata allo sviluppo di competenze attraverso un approccio pratico alla soluzione di problematiche ingegneristiche. Infine sono previsti tirocini obbligatori, anche finalizzati alla stesura della tesi di laurea, organizzati in modalità “Project Working”, così da garantire lo sviluppo di competenze professionalizzati e da consentire un rapido inserimento nel mondo del lavoro.

Cosa si studia

Il percorso formativo inizia con un semestre comune per tutti gli studenti, organizzato presso l'Ateneo di Modena, finalizzato ad introdurre i fondamenti relativi alla progettazione di veicoli ad alte prestazioni: impostazione progettuale del lay- out del veicolo, processi produttivi per la costruzione e l'assemblaggio dei veicoli e dei componenti, scelta e impiego dei materiali di principale interesse per il settore dei veicoli ad alte prestazioni, principali effetti di natura meccanica agenti su sistemi e componenti. Successivamente il Corso si articola in sei curricula, i cui contenuti sono stati definiti con il contributo delle imprese partner, al fine di professionalizzare il percorso degli studenti secondo le più evolute esigenze del mercato del lavoro: - Advanced Powertrain (sede di Modena e sede di Bologna): si studiano la progettazione ed il controllo dei sistemi motopropulsivi, sia endotermici sia elettrici e ibridi, le principali soluzioni per la conversione e l'immagazzinamento dell'energia elettromeccanica e le tecnologie di progettazione e produzione dei motopropulsori, fino alle più avanzate tecniche di controllo e calibrazione del motore. - High Performance Car Design (sede di Modena): si studiano i principali aspetti di disegno e progettazione, costruzioni veicolistiche, dinamica del veicolo e NVH (Noise Vibration Harshness), comportamento dei materiali, tecnologia meccanica, aerodinamica, termofluidodinamica, controlli automatici, elettronica e sensori, aerodinamica. - Racing Car Design (sede di Modena e sede di Parma dal secondo anno): si studiano i principali aspetti di progettazione del sistema telaio e della architettura di veicoli da competizione, con particolare attenzione all'impiego di materiali e soluzioni speciali, considerando anche la natura fortemente sperimentale delle attività di sviluppo e l'attenzione agli aspetti aerodinamici e prestazionali. - Advanced Motorcycle Engineering (sede di Bologna): si studiano aspetti dell'ingegneria meccanica, elettronica e del design industriale tipici di motoveicoli ad alte prestazioni e da competizione, legati al disegno, alla meccanica delle vibrazioni, alla tecnologia meccanica, alla dinamica, alla progettazione di motopropulsori endotermici e BEV, a sistemi di assistenza alla guida. - Advanced Sportscar Manufacturing (sede di Bologna): si studiano l'ingegneria di processo, la progettazione di impianti e sistemi industriali, la gestione e ottimizzazione della produzione, le principali tecnologie digitali della fabbrica 4.0 e la gestione dei processi di controllo qualità. -

Cosa si diventa

Il profilo professionale dell'Ingegnere del Veicolo (Advanced Automotive Engineer) è quello di un professionista che, a partire da una conoscenza di base di tipo industriale è in grado, sulla base di una completa visione di insieme del sistema veicolo, di progettare, sviluppare e produrre i principali sotto-sistemi che compongono autoveicoli e motoveicoli stradali, con particolare riferimento al mercato di fascia premium e dei veicoli da competizione. A seconda del curriculum seguito, il profilo professionale si dell'Advanced Automotive engineer si specializza in: - Advanced Automotive Engineer esperto nei sistemi motopropulsivi. Si occupa di progettare e concorrere all'ingegnerizzazione dei sistemi di propulsione tradizionali e innovativi, con attenzione alla loro ottimizzazione, al controllo e alla soluzione delle problematiche ambientali e energetiche. - Advanced Automotive Engineer esperto nell'architettura veicolo stradale. Si occupa di impostare e sviluppare il sistema veicolo, a partire dalla comprensione degli aspetti fondamentali, e di progettare tutti i principali gruppi e sottogruppi “freddi” di veicoli stradali ad alte prestazioni. - Advanced Automotive Engineer esperto nell'architettura veicolo da competizione. Si occupa di impostare il sistema veicolo e di progettare tutti i principali gruppi e sottogruppi “freddi” di veicoli da competizione. Si caratterizza per una maggiore specializzazione in merito agli aspetti aerodinamici, all'impiego di materiali leggeri (Carbon Fiber Reinforced Materials), e per una spiccata capacità di eseguire attività di carattere sperimentale. - Advanced Automotive Engineer esperto in motoveicoli. Si occupa della progettazione e dello sviluppo di motoveicoli ad alto contenuto tecnologico, sia di serie, sia dedicati alle competizioni. Affronta e gestisce aspetti tipici dell'ingegneria elettronica e della progettazione industriale, peculiari per il motoveicolo. - Advanced Automotive Engineer esperto in produzione. Si occupa di pianificare, sviluppare, controllare e gestire processi e sistemi di produzione in ambito automotive, con particolare riferimento all'impiego delle più moderne tecnologie digitali.


Informazioni per l'anno accademico 2017-2018

Corso di nuova attivazione

Modalità di frequenza Lezioni tradizionali
Accesso Accesso Programmato Programmato, dettagli nel bando di ammissione.
- Consulta il Bando di ammissione
Esiti valutazione Esiti delle valutazioni per l'accesso
Immatricolazioni Consultare Immatricolazioni Lauree Magistrali a numero programmato
Tasse e Contributi universitari Consultare le informazioni alla pagina tasse e contributi

Referenti del corso

Referente
prof. Francesco Leali
tel. 059 205 6311
e-mail francesco.leali@unimore.it