Ti trovi qui: Home » Didattica » Lauree magistrali di secondo livello » Biologia sperimentale e applicata

Laurea magistrale

Biologia sperimentale e applicata
Vita

Informazioni generali

Classe di Laurea MIUR LM-6 Classe delle lauree magistrali in biologia
Durata del corso di studi 2 anni - 120 CFU Crediti Formativi Universitari
Offerta Formativa Scheda Unica Annuale (SUA CdS rif. a.a. 2017/2018)
Piano di Studi (rif. a.a. 2017/2018)
Dipartimento Dipartimento di Scienze della Vita
Sede del corso via Giuseppe Campi, 103
41125 Modena
tel. 059 205 8525 - fax.
e-mail: segrdid.scienzevita.bioscienze@unimore.it
Sito web www.dsv.unimore.it/LM/BIOspa

Presentazione

Il Corso di Laurea in Biologia Sperimentale e Applicata si propone di formare un laureato di alto profilo che possa presentarsi sul mercato del lavoro con valide competenze professionali specifiche e con una solida base culturale. A questo scopo, accanto a discipline di tipo applicativo che coprono diversi ambiti in cui il biologo può esplicare la sua attività lavorativa, nel piano di studi compaiono discipline che ampliano la base culturale acquisita durante la sua laurea triennale, mettendo l'accento sugli aspetti più moderni della biologia. Il laureando affronta poi una fase di formazione specifica in forma di attività di ricerca presso laboratori altamente qualificati, finalizzata alla redazione di una tesi sperimentale, che gli consente di acquisire ulteriori competenze tecniche e capacità di analisi critica.

Cosa si studia

L'offerta didattica prevede, dopo un primo semestre comune, la scelta tra due curricula: “Evoluzione, controllo e tutela della biodiversità e dell'ambiente” e “Studio, controllo e tutela della salute”. Nel primo caso lo studente potrà studiare tematiche inerenti il monitoraggio biologico, le analisi tassonomiche e filogenetiche, la sicurezza negli ambienti di lavoro, le certificazioni ambientali, nel secondo temi come il controllo di qualità, le analisi chimico- cliniche, la diagnostica di laboratorio, la fisiologia del metabolismo e l'integrazione immuno-neuroendocrina. In coerenza col curriculum scelto, i corsi a libera scelta e le tematiche di ricerca affrontate per lo svolgimento della tesi permettono allo studente di approfondire ulteriormente la preparazione nel settore della biologia di specifico interesse.

Cosa si diventa

Il Biologo è una figura professionale altamente specializzata in grado di inserirsi con autonomia nel mondo del lavoro poiché possiede le competenze necessarie per elaborare un progetto in ambito biologico, definendone scopi, tecniche e costi e valutandone gli sviluppi. Può svolgere attività nell'industria alimentare, biomedicale, nella pubblica amministrazione, in enti che si occupano di biomonitoraggio ambientale, nel settore sanitario e dell'igiene pubblica. Il laureato può partecipare all'Esame di Stato per l'esercizio della professione di Biologo senior (DPR n. 328 del 5 giugno 2001).


Informazioni per l'anno accademico 2017-2018

Modalità di frequenza Lezioni tradizionali
Accesso Accesso Libero Libero
Esiti valutazione Esiti delle valutazioni per l'accesso
Regolamento didatticoTesto completo in PDF (valido a partire dall'a.a. 2017-2018)
Immatricolazioni Consultare Immatricolazioni Lauree Magistrali ad accesso libero
Tasse e Contributi universitari Consultare le informazioni alla pagina tasse e contributi

Referenti del corso

Presidente
prof. Mauro Mandrioli
tel. 059 205 5544
e-mail mauro.mandrioli@unimore.it
Delegato per le attività di Tutorato
prof.ssa Anna Maria Mercuri
tel. 059 205 6016
e-mail annamaria.mercuri@unimore.it