Sigillo di Ateneo
apri o chiudi il menu

Versione parziale per smartphone

Vai alla pagina completa

Collegamenti

Bandi studenti


immagine della copertina della guidaGuida UNIMORE 2014-2015.

Video Tutorial

Ti trovi qui: Home » Didattica » Lauree » Ingegneria Meccatronica

Laurea magistrale
Ingegneria Meccatronica

a.a. 2011/2012

Informazioni generali

Area di interesse Tecnologia
Classe di Laurea MIUR LM-33 Classe delle lauree magistrali in ingegneria meccanica
Facoltà di riferimento Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia
Sito web http://www.ingre.unimore.it
Durata del corso di studi 2 anni - 120 CFU
Modalità di frequenza Lezioni tradizionali
Accesso Accesso Libero Libero
Sede del corso via Amendola, 2 Reggio Emilia
Regolamento didatticoTesto completo in PDF (valido a partire dall'a.a. 2009-2010)
Banca dati Esse3Accedi ai dati del corso su Esse3

Presentazione

Il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccatronica appartiene alla classe LM-33 (Ingegneria Meccanica), in cui gli insegnamenti caratterizzanti dell'Ingegneria Meccanica si completano con insegnamenti della Ingegneria della Informazione allo scopo di formare una figura professionale interdisciplinare e innovativa. La motivazione sostanziale di questa scelta risiede nella volontà di formare figure professionali tecniche in grado di progettare e sviluppare sistemi caratterizzati dalla integrazione di componenti meccaniche, elettroniche ed informatiche, che per loro natura debbono essere progettate e sviluppate in modo sinergico. Il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccatronica ha lo scopo di formare queste figure professionali cha abbiano elementi culturali intrinsecamente trasversali a grandi aree dell'ingegneria, quali l'ingegneria dell'automazione, meccanica ed elettronica/informatica. La figura professionale che ne risulta integra in sé le competenze dell'area scientifica dell'Ingegneria dell'Informazione e quella dell'Ingegneria Meccanica, e si pone come la naturale coordinatrice di progetti elettro-meccanici nei quali sceglie le soluzioni, meccaniche ed elettroniche, che meglio si prestano allo scopo e ne cura l'implementazione nelle varie fasi del progetto.

Cosa si studia

Il curriculum di studi della Laurea Magistrale in Ingegneria Meccatronica si sviluppa come una naturale prosecuzione del corso di Laurea in Ingegneria Meccatronica, integrando e aggiungendo i contenuti formativi che consentano allo studente di apprendere la visione di sistema e acquisire le competenze per la progettazione innovativa nell'ambito dei sistemi meccatronici comunque complessi. Allo scopo di fornire questo approccio sistemistico, il percorso formativo passa attraverso la fruizione di corsi in differenti settori della meccanica e dell'elettronica, unite ad una certa esperienza di tipo applicativo. Il percorso formativo del laureato magistrale in Ingegneria Meccatronica abbraccia tre ambiti disciplinari dell'area ingegneristica: in primo luogo gli insegnamenti specifici del settore dell'Ingegneria dell'Informazione che vengono integrati da quelli specifici del settore dell'Ingegneria Meccanica senza peraltro tralasciare materie caratteristiche del più ampio settore di Ingegneria Industriale.

Cosa si diventa

I principali sbocchi occupazionali previsti dai corsi di laurea magistrale della classe sono quelli dell'innovazione e dello sviluppo della produzione, della progettazione avanzata, della pianificazione e della programmazione, della gestione di sistemi complessi, sia nella libera professione sia nelle imprese manifatturiere o di servizi sia nelle amministrazioni pubbliche. I laureati magistrali potranno trovare occupazione presso industrie meccaniche ed elettromeccaniche, aziende ed enti per la produzione e la conversione dell'energia, imprese impiantistiche, industrie per l'automazione e la robotica, imprese manifatturiere in generale per la produzione, l'installazione e il collaudo, la manutenzione e la gestione di macchine, linee e reparti di produzione, sistemi complessi. In particolare il laureato magistrale in Ingegneria Meccatronica trova la sua collocazione ideale in aziende meccaniche che progettano e producono macchine e sistemi con dispositivi elettronici integrati, così come in aziende elettromeccaniche ed elettroniche che progettano e producono apparecchiature e sistemi di controllo per macchine e sistemi meccanici. Il corso prepara alle professioni di: Ingegneri meccanici, Altri ingegneri ed assimilati.

Referenti del corso

Coordinatore
prof. Ing. Cesare Fantuzzi
tel. 0522 522213
fax 0522 522609
e-mail cesare.fantuzzi@unimore.it
Delegato per le attività di Tutorato
prof. Ing. Alberto Bellini
tel. 0522 522 626
fax. 0522 522 609
e-mail alberto.bellini@unimore.it