Sigillo di Ateneo
apri o chiudi il menu

Versione parziale per smartphone

Vai alla pagina completa

Collegamenti

Bandi studenti


immagine della copertina della guida Guida UNIMORE 2013-2014.

Ti trovi qui: Home » Didattica » Lauree » Scienze e Tecnologie Agrarie e degli Alimenti

Laurea
Scienze e Tecnologie Agrarie e degli Alimenti

a.a. 2011/2012

Informazioni generali

Area di interesse Vita
Classe di Laurea MIUR L-25 Classe delle lauree in scienze e tecnologie agrarie e forestali
L-26 Classe delle lauree in scienze e tecnologie alimentari
Facoltà di riferimento Facoltà di Agraria
Sito web http://www.agraria.unimore.it
Durata del corso di studi 3 anni - 180 CFU
Modalità di frequenza Lezioni tradizionali
Accesso Accesso Libero Libero
Sede del corso Via Amendola, 2 - Padiglione BESTA Reggio Emilia
Regolamento didatticoTesto completo in PDF (valido a partire dall'a.a. 2009-2010)
Banca dati Esse3Accedi ai dati del corso su Esse3

Presentazione

Il Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie e degli Alimenti si propone di fornire conoscenze e formare capacità professionali che garantiscano una visione di filiera delle attività produttive in campo agroalimentare, dalla produzione al consumo. Le conoscenze e le capacità richieste a chi opera professionalmente nel settore agroalimentare hanno raggiunto una complessità di interazioni tale da rendere utile la formazione di una figura professionale con caratteristiche specifiche e competenze interdisciplinari. Pertanto, il Corso prevede due curricula: "Tecnologie agrarie" e "Tecnologie alimentari". Il Corso è impostato in modo da dare al laureato, qualunque sia il curriculum scelto, una visione completa del processo produttivo e delle tecnologie di trasformazione. Questa articolazione è finalizzata anche ad offrire una preparazione mirata a soddisfare le esigenze locali di formazione e a consentire l'acquisizione di strumenti e conoscenze immediatamente spendibili sul territorio a forte vocazione agroalimentare. Il corso è in linea con le attuali tendenze delle produzioni agrarie e dell'industria alimentare, settori un tempo refrattari alle tematiche ambientalistiche, ma ora attenti all'ambiente, alla produzione di alimenti genuini che tutelino la salute dei consumatori e sempre pronti a cogliere le innovazioni che le moderne tecnologie offrono.

Cosa si studia

Il Corso prevede un biennio comune in cui si acquisiscono le conoscenze di base (matematica, fisica, chimica e biochimica) e gli strumenti metodologici che forniscono le fondamenta della preparazione degli studenti. Completano il percorso comune le discipline della difesa e delle produzioni agrarie (vegetali ed animali), l'economia e le basi delle tecnologie alimentari. A partire dal terzo anno, lo studente può specializzarsi scegliendo tra i due curricula proposti. Il primo (Tecnologie agrarie) approfondisce la conoscenza delle problematiche inerenti il comparto produttivo, dando ampio spazio agli insegnamenti tipici delle materie agrarie, agronomiche, genetiche, della difesa ecocompatibile delle produzioni e dell'uso di innovazioni tecnologiche sostenibili. Il secondo (Tecnologie alimentari) approfondisce gli argomenti affrontati nel biennio comune e relativi alla trasformazione dei prodotti agrari. Ad un gruppo di materie fondamentali, quali la microbiologia degli alimenti e l'analisi chimica strumentale, affianca lo studio approfondito di alcune importanti filiere produttive e delle tematiche proprie del confezionamento alimentare, nell'ottica di una gestione responsabile e innovativa della qualità degli alimenti. Il Corso prevede un Tirocinio formativo presso aziende o Enti convenzionati che costituisce una significativa opportunità di contatto diretto con il mondo del lavoro.

Cosa si diventa

Il laureato in Scienze e tecnologie agrarie e degli alimenti svolge compiti tecnici di gestione e controllo nelle attività di produzione, conservazione e distribuzione nel settore agroalimentare. Obiettivo dell'attività professionale è il miglioramento costante delle produzioni agrarie e dei prodotti alimentari in senso qualitativo ed economico, garantendo la sostenibilità e l'eco-compatibilità delle attività. La sua attività si svolge principalmente nelle aziende che operano per la produzione, trasformazione, conservazione e distribuzione dei prodotti agroalimentari, nelle industrie alimentari e negli Enti pubblici e privati che conducono attività d'analisi, controllo, certificazione ed indagini per la tutela e la valorizzazione delle produzioni agroalimentari. Il laureato può esprimere la propria professionalità anche in aziende collegate alla produzione di materiali, macchine ed impianti, ingredienti ed agrofarmaci.

Referenti del corso

Referente
prof. Andrea Antonelli
tel. 0522 522023
fax 0522 522027
e-mail andrea.antonelli@unimore.it
Delegato per le attività di Tutorato
prof. Andrea Antonelli
tel. 0522 522023
fax. 0522 522027
e-mail andrea.antonelli@unimore.it