Sigillo di Ateneo
apri o chiudi il menu

Versione parziale per smartphone

Vai alla pagina completa

Collegamenti

Bandi studenti


immagine della copertina della guida Guida UNIMORE 2013-2014.

Ti trovi qui: Home » Didattica » Lauree » Ingegneria Meccatronica

Laurea
Ingegneria Meccatronica

a.a. 2011/2012

Informazioni generali

Area di interesse Tecnologia
Classe di Laurea MIUR L-9 Classe delle lauree in ingegneria industriale
L-8 Classe delle lauree in ingegneria dell'informazione
Facoltà di riferimento Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia
Sito web http://www.ingre.unimore.it
Durata del corso di studi 3 anni - 180 CFU
Modalità di frequenza Lezioni tradizionali
Accesso Accesso Libero Libero
Sede del corso via Amendola, 2 Reggio Emilia
Regolamento didatticoTesto completo in PDF (valido a partire dall'a.a. 2009-2010)
Banca dati Esse3Accedi ai dati del corso su Esse3

Presentazione

Nella moderna progettazione industriale, accanto ad una figura di ingegnere con solide competenze nella progettazione meccanica sia strutturale che funzionale, è sempre più sentita l'esigenza di un ingegnere che unisca competenze tipiche dell'ingegneria industriale con quelle fondamentali dell'ingegneria dell'informazione. Questo professionista dev'essere in grado di affrontare le problematiche di integrazione tra l'aspetto meccanico e quello elettrico/elettronico, il controllo di sistemi innovativi di automazione che trovano la loro prevalente applicazione nell'industria meccanica e manifatturiera. Questa nuova figura necessita di un percorso formativo multiculturale, in cui le competenze tipiche dei corsi di laurea della classe industriale si vanno ad integrare con le competenze tipiche dei corsi della classe della informazione. La presenza sul territorio di numerose aziende che sviluppano prodotti con caratteristiche meccatroniche (per esempio la costruzione di macchine e di impianti per la produzione industriale, di dispositivi oleodinamici a controllo elettronico, di macchine semoventi per l'agricoltura e il giardinaggio con controllo meccatronico), rappresenta una valida motivazione alla scelta di un corso interclasse in grado di rispondere alle esigenze del sistema produttivo della Regione Emilia Romagna, che ha recentemente formalizzato la nascita del distretto della meccanica avanzata, attribuendo al territorio di Reggio Emilia, la guida del settore meccatronico all'interno di tale distretto.

Cosa si studia

il Corso di Laurea in Ingegneria Meccatronica intende fornire ai propri laureati un corpus di competenze che si sostanzia attraverso lo studio di tre grandi aree disciplinari tipiche dell'ingegneria. In primo luogo attraverso una solida preparazione nelle discipline matematiche e nelle altre scienze di base, che costituiscono lo strumento essenziale per interpretare, descrivere e risolvere i problemi dell'ingegneria. Su tali conoscenza si innesta una preparazione ad ampio spettro nell'ingegneria industriale e dell'informazione, finalizzata a fornire le conoscenze e capacità fondamentali di discipline caratterizzanti quali: l'elettronica, i sistemi per l'elaborazione dell'informazione, l'automatica, le macchine, la costruzione e progettazione di macchine, l'elettrotecnica e gli azionamenti elettrici. Non viene tralasciata un'adeguata preparazione in alcune discipline affini o integrative, utili a fornire ulteriori conoscenze di tipo scientifico e ingegneristico, quali la fisica tecnica, le tecnologie e gli impianti meccanici.

Cosa si diventa

I principali sbocchi occupazionali sono verso le aziende meccatroniche o meccaniche in cui il prodotto tipico sia un dispositivo meccanico integrato da un dispositivo di controllo o diagnostica a governo elettronico. Altri sbocchi sono relativi alle aziende che producono sistemi meccatronici complessi (macchine automatiche, macchine semoventi civili o industriali, quali automobili, trattori, etc.), in cui la meccanica del sistema viene integrata mediante dispositivi elettronici di controllo. Il corso prepara alle professioni di Ingegneri e professioni assimilate, Ingegneri meccanici, Ingegneri elettronici.

Referenti del corso

Coordinatore
prof. Ing. Cesare Fantuzzi
tel. 0522 522 213
fax 0522 522 609
e-mail cesare.fantuzzi@unimore.it
Delegato per le attività di Tutorato
prof. Ing. Alberto Bellini
tel. 0522 522 626
fax. 0522 522 609
e-mail alberto.bellini@unimore.it