Ti trovi qui: Home » Didattica » Dottorati di Ricerca » Ingegneria industriale e del territorio “Enzo Ferrari”

Dottorato di Ricerca in Ingegneria industriale e del territorio “Enzo Ferrari”
Tecnologia

XXXIII ciclo - a.a. 2017/2018

Durata del corso 3 anni
Posti totali 21 posti disponibili - previste 9 borse di studio
Direttore/Coordinatore Prof. Paolo Tartarini
Sito web del Dottorato » www.phd-enzoferrari.unimore.it/site/home/research.html
Nota Sette dei posti disponibili sono riservati, come indicato nel bando di ammissione, a dipendenti delle aziende indicate nel bando (dottorato industriale).
Domanda ammissione Scadenza 13/07/2017 ore 13:00
Consultare i Bandi di ammissione
Graduatoria ammessi Pubblicata il 27/09/2017
Consulta la Graduatoria di ammissione
Scadenza Immatricolazioni 09/10/2017 alle ore 15:30:00

Settori Scientifici

ING-IND/08, ING-IND/10, ING-IND/13, ING-IND/14, ING-IND/15, ING-IND/16, ING-IND/21, ING-IND/22, ICAR/02, ICAR/03, ICAR/06, ICAR/08, CHIM/07

Requisiti di ammissione

Laurea magistrale (D.M. 270/04) o laurea specialistica (D.M. 509/99) o laurea del vecchio ordinamento (ante D.M. 509/99) o analogo titolo conseguito all'estero.
Maggiori informazioni nel bando di ammissione.

Presentazione del corso di dottorato

Il Corso affronta tematiche legate all’Ingegneria Industriale e del Territorio, con particolare riguardo ad aspetti dell’Ingegneria Meccanica e del Veicolo, dell’Ingegneria Civile ed Ambientale, e dell’Ingegneria dei Materiali.
A partire da questo XXXIII ciclo, il Corso si è strutturato su tre curricula: uno di denominazione coincidente con quella dell’intero Dottorato, uno altro legato alla sola Ingegneria del Veicolo, uno dedicato al tema “Industria 4.0”. Questa caratterizzazione risponde ad una precisa esigenza del territorio, ed in particolare agli interessi industriali (locali ma non solo), con particolare riguardo a quelli finalizzati ad approfondire in maniera specialistica le tematiche di ricerca legate a progettazione e sviluppo di tutte le componenti del veicolo.
Gli obiettivi formativi previsti, comuni a tutti i dottorandi, comprendono: formazione avanzata nei diversi ambiti dell’ingegneria industriale e del territorio; educazione alla ricerca scientifica e tecnologica; sviluppo dell’attitudine alla cooperazione scientifica internazionale; capacità di interazione con il comprensorio industriale ed economico. Più in particolare, le tematiche considerate rientrano nelle aree specifiche di seguito riportate.
Per il curriculum “Ingegneria Industriale e del Territorio:
- Ingegneria Meccanica e del Veicolo; tematiche su aspetti relativi alla progettazione di macchine ed impianti, con particolare riferimento alle competenze connesse con gli aspetti termodinamici, strutturali, tecnologici, e funzionali, ed all'ottimizzazione termica e strutturale delle macchine.
- Ingegneria Civile ed Ambientale; tematiche su aspetti relativi alla progettazione antisismica, all’efficienza energetica, alla dinamica degli inquinanti, all’idraulica, alla geomatica, alla gestione dei rifiuti, etc.
- Ingegneria dei Materiali; tematiche su aspetti relativi alla progettazione e caratterizzazione di materiali innovativi e ad alte prestazioni, studio di materiali e tecnologie legate alla Biomeccanica e alla Bioingegneria, etc.
Per il curriculum “Ingegneria del Veicolo:
- Tematiche su tutti gli aspetti relativi a progettazione, ottimizzazione e verifiche di componenti del veicolo e dell’insieme degli stessi. Analisi teorica, numerica e sperimentale di problematiche legate a motore, telaio, alimentazione, trasmissione, etc. Studi particolareggiati su problematiche collaterali quali vibrazioni, stress meccanico, comfort nel veicolo, etc.
Per il curriculum “Industria 4.0”:
- Il percorso di matrice ingegneristica (è prevista una forte sinergia con i dottorati di matrice economica) prevede di acquisire competenze interdisciplinari relative alle Operations ed all’analisi dei costi industriali abilitate dall’impiego evoluto ed intensivo di sistemi PLM, MES ed ERP, di advanced data analytics e piattaforme di gestione del ciclo di vita; il percorso formativo e di ricerca sarà focalizzato sulla robotica industriale, sulla progettazione integrata e simulazione avanzata, sul disegno, sviluppo e gestione di piattaforme di prodotto-processo-servizio abilitate da tecnologie IoT e User Centered Design, su sistemi di produzione avanzata cognitivi ed intelligenti basati su digital twin, sull’efficienza energetica e sostenibilità.

Ulteriori informazioni sono acquisibili sul sito del Corso all'indirizzo
http://www.phd-enzoferrari.unimore.it/site/home/research.html

Periodo

Tre anni (01/11/2017 - 31/10/2020)

Sede di svolgimento

La sede del corso è a Modena.


Bandi e Graduatorie

» Bandi di ammissione ai Corsi di Dottorato ed eventuali rettifiche

» Nomina Commissioni Dottorati di ricerca

» Graduatorie di ammissione ai Corsi di Dottorato

Documenti Collegati

Per maggiori informazioni

Ufficio Esami di Stato e Dottorati

via Università, 4 - 41121 Modena
e-mail: segr.postlaurea@unimore.it
» Consulta orari di apertura