Sigillo di Ateneo
apri o chiudi il menu

Versione parziale per smartphone

Vai alla pagina completa

Ti trovi qui: Home » Ateneo » Dipartimenti » Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche Materno-Infantili e dell'Adulto

Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche Materno-Infantili e dell'Adulto
Salute

Immagini dal dipartimento

Offerta formativa
a.a. 2013-2014

Le attività didattiche dei Corsi di Laurea afferenti al Dipartimento sono coordinate dalla Facoltà di Medicina e Chirurgia

Segreteria Studenti

Segreteria studenti dei corsi di laurea interdipartimentali di Medicina e Chirurgia

Sede Policlinico
via del Pozzo, 71
41124 - Modena
email segreteria.smechimai@unimore.it
Sito web » www.smechimai.unimore.it
Direttore prof. Mario Luppi
Delegati e Referenti
Attivazione Il Dipartimento č stato attivato il 30/06/2012
Consulta il Decreto di attivazione

Nel nuovo Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche Materno-Infantili e dell'Adulto sono confluite parte delle attivitā di ricerca del Dipartimento Materno-Infantile; del Dipartimento di Oncologia, Ematologia e Patologie dell'apparato respiratorio; del Dipartimento di Medicine, Medicina d'urgenza e Specialitā mediche; del Dipartimento di Chirurgia generale e Specialitā chirurgiche; e del Dipartimento di Chirurgie specialistiche testa-collo.

Presentazione

La "mission" del Dipartimento è quella di studiare le basi molecolari e i meccanismi patogenetici delle malattie complesse ad alto impatto clinico-epidemiologico, quali quelle eredo-metaboliche, infettive, ematologiche, oncologiche, degenerative, ed infiammatorie-croniche, materno-infantili, dell'età evolutiva e dell'adulto, allo scopo di:
- 1) implementare programmi di diagnostica molecolare, genetica, immunologica e di immagini radiologiche avanzate;
- 2) sviluppare interventi terapeutici innovativi basati su tecniche di manipolazione genica, terapia cellulare, di chirurgia robotica ed assistita da calcolatore, integrati con procedure chirurgiche e microchirurgiche, ortopediche e ricostruttive plastiche di avanguardia e terapie farmacologiche dirette verso bersagli molecolari specifici;
- 3) sviluppare nuovi approcci multidisciplinari per il trattamento delle patologie della base cranica, con particolare riferimento alle tecniche chirurgiche endoscopiche;
- 4) implementare, con un approccio integrato multidisciplinare, modelli formativi pre- e post-laurea volti a sviluppare dapprima una solida cultura internistica e chirurgica-generale e successivamente una cultura specialistica improntata all'innovazione, trasferibilità clinica di nuove conoscenze biologiche e interdisciplinarità.

Statistiche sulle votazioni di Esami e Laurea