Ti trovi qui: Home » Ateneo » Statuto di Ateneo » Art. 11 - Pro Rettori e delegati del Rettore

Statuto di Ateneo

TITOLO II - Organi e Regolamenti di Ateneo

Art. 11 - Pro Rettori e delegati del Rettore

  1. Il Rettore nomina un Pro Rettore vicario e un Pro Rettore di Reggio Emilia.
  2. Il Pro Rettore vicario, scelto tra i professori di ruolo di prima fascia, sostituisce il rettore in tutte le sue funzioni in caso di sua assenza o impedimento.
  3. Il Pro Rettore di Reggio Emilia, scelto tra i professori di ruolo di prima fascia afferenti alla sede di Reggio Emilia, rappresenta il Rettore nella sede di Reggio Emilia e svolge, per delega del Rettore, i seguenti compiti e funzioni per la sede di Reggio Emilia:
    1. vigilanza e coordinamento dell’attività dei Dipartimenti, in modo da assicurarne l’efficacia e la valorizzazione dell’azione, nella prospettiva di cui all’art. 7 del presente Statuto;
    2. stipula di contratti, accordi, convenzioni.
    3. formulazione, nel rispetto di quanto previsto dall’art. 7 del presente Statuto e nell’interesse dello sviluppo dei Dipartimenti della sede, di proposte riguardanti la sede di Reggio Emilia, da sottoporre al Consiglio di Amministrazione o al Senato Accademico secondo le rispettive competenze;
    4. attuazione delle delibere riguardanti la sede di Reggio Emilia.
  4. L’incarico di Pro Rettore Vicario e di Pro Rettore di Reggio Emilia può essere revocato e non è consecutivamente rinnovabile.
  5. Il Pro Rettore Vicario e il Pro Rettore di Reggio Emilia partecipano, senza diritto di voto, alle sedute del Senato Accademico e al Consiglio di Amministrazione. In caso di assenza o impedimento del Rettore, il Pro Rettore vicario presiede il Consiglio di Amministrazione ed ha voto deliberativo in Consiglio e in Senato.
  6. Nell'ambito delle sue funzioni, il Rettore può nominare con apposito decreto, nel quale sono precisati i compiti e gli ambiti di competenza, delegati da lui scelti tra il personale dell'Ateneo.

« Art. 10 | Art. 11 | Art. 12 »